EDEN - Agricoltura Consapevole

Per la pratica e diffusione di sistemi produttivi sostenibili

 
EDEN - Agricoltura Consapevole è un progetto inserito al interno della Città della Luce. 
L'obbiettivo della Città della Luce è costruire un nuovo modello di società fondata sull’Amore
e sulla Consapevolezza, sostenibile nelle relazioni e capace di usare le risorse in maniera 
rispettosa nei confronti dell’ambiente e di tutti gli esseri viventi. 

 

Il progetto si pone come obbiettivo la divulgazione dei metodi di coltivazione alternativi e pratiche sostenibili riguardo la conservazione della terra e l'autosufficienza della comunità attraverso il raggiungimento di un ecosistema agricolo produttivo in grado di auto mantenersi e rinnovarsi con un basso input di energia, evitando colture intensive e l'utilizzo di qualsiasi tipo di fertilizzante e concime chimico. Vede come asse portante la riscoperta dei valori di una vita sana ed equilibrata incentrata sulla coltivazione della terra. In questo 'modello' di ambiente agricolo naturale ed ecologico sarà possibile la produzione di ortaggi, frutta, cereali, olio, piante aromatiche, miele a basso impatto ambientale. dimostrare e diffondere la possibilità di produrre abbondanza di alimenti di alta qualità per coprire le esigenze locali in forma rispettosa con la natura, attraverso la creazione di sistemi produttivi che durino nel tempo, che siano sostenibili, equilibrati e stabili.

Parte integrante del progetto è inoltre attraverso corsi, seminari, workshop, conferenze e la rete.

EDEN è nato nel 2011 dalla necessità di onorare e rispettare la Terra, e la difusione della consapevolezza confrontandoci con altre esperienze locali ed internazionali.

La nostra scelta è quella di emanciparci dal commercio su larga scala, offrire un'alternativa alla produzione di cibo e contribuire con una fornitura di alta qualità per la comunità e le persone che la frequentano. Prepariamo in torno ai 700 pasti vegani/vegetariani a settimana.

Il nostro impegno per il futuro è quello di ringiovanire e rigenerare La Casa dei Ciliegi, la nostra sede principale, e diventare un esempio di una microfattoria sostenibile.

 
"L'obiettivo finale dell'agricoltura non è la coltivazione di prodotti,
ma la coltivazione e la perfezione degli esseri umani." Masanobu Fukuoka
 

 

 

IL SOGNO

PROGETTO EDEN
Progetto Internazionale di Formazione
per la rigenerazione di Se stessi,
dell'Ambiente e del Pianeta
 
Il sogno
Il Progetto Eden è cominciato nel 2010, quando è stato creato il primo orto sinergico alla Città della Luce. Fu uno strumento di guarigione, di ispirazione, e con il tempo, una risorsa di cibo per la comunità. Da questo sono cominciati i corsi d'agricoltura sinergica e la creazione di orti sinergici in Italia. Dopo un paio di anni, con la introduzione della permacultura, all'interno della Città della Luce gli orti si sono trasformati in campi di sperimentazione, espandendosi e creando così il primo centro di sperimentazione ed educazione ambientale - Agricoltura Consapevole.
Sono state coltivate e ripristinate la collina e i terreni intorno alla casa principale della Città della Luce, precedentemente sfruttate dall'agricoltura intensiva, praticata per anni. Sono state acquistate molti dei terreni circostanti che sono stati riportati in vita, al loro massimo vigore. Nel giro di poco tempo, con la collaborazione di altre comunità locali si è raggiunta l'autosufficienza alimentare della Città della Luce.
Nel frattempo, sono stati creati migliaia di orti sinergici in tutta Italia e nel mondo. Il centro di sperimentazione ed educazione ambientale si è espanso, creando un laboratorio permanente di permacultura. Sono stati introdotti altri corsi oltre a quelli di agricoltura e permacultura: ecologia profonda, botanica, chimica, scienze naturali, biologia, alchimia. Si è lavorato con le virtù curative delle piante e le forme di coltivazione e la loro salva guardia. Sono state organizzate corsi di formazione per gli adulti e i bambini sul non sprecare, il riciclo e riuso e sulla trasformazione dei prodotti agricoli. Gente di tutto il mondo è venuta a imparare diversi metodi e pratiche di agricoltura consapevole.
Sono state create delle serre, piante di tutto il mondo sono state introdotte. Si è creato un centro per la salvaguardia dei semi e specie antiche. Sono stati realizzati dei percorsi educativi e di meditazione, giardini commestibili, food forest e diversi tipi di giardini specializzati.
E' stata sperimentata, praticata e insegnata la relazione con il mondo animale e vegetale a un livello più profondo, ascoltando le frequenze più sottili ed energetiche. Sono state recuperate le antiche feste collegate ai cicli della natura, come la festa del raccolto, della semina, della vendemmia, della mietitura: si è ricominciato a celebrare e festeggiare facendo dei cerchi, danze, alla luna piena, ai solstizi ed equinozi, ringraziando la natura e i suoi elementi. Si è ritornati all'antico calendario in connessione con la natura e i suoi passaggi.
Il centro si è espanso. Sono stati creati centri in tutto il mondo. Sono stati scritti dei libri sulla permacultura, la botanica e l'agricoltura. E' stato creato un enorme data base sulle piante e le loro risorse e caratteristiche. Si è creato una erboristeria e un grande negozio dove si possono comprare piante e prodotti naturali di tutto il mondo. Sono stati creati mercati della terra, fiere, scambi, mostre. Sono state create tanti giardini urbani.
In linea con il recupero delle risorse e il non spreco è stato sviluppato il progetto "Ave Fenix": gioielli, vestiti e cose che non si usano più sono state messe a disposizione a prezzi accessibili, ridando loro una nuova vita. Si è riuscito così a dimostrare che è molto più sostenibile trasformare e recuperare gli oggetti usati che sono ancora in buono stato, rimettendoli in circolazione: si è così smesso di utilizzare e comprare cose fatte con materiali nuovi, risparmiando le risorse del pianeta.
Il principio del recupero e del riutilizzo di Ave Fenix si è in seguito allargato anche ad altre tipologie di prodotti: dai materiali di costruzione ed elettrico, agli attrezzi da lavoro, ai mobili, ai giocattoli, ai libri, le auto... tutto ciò che non veniva utilizzato è stato recuperato, e si sono riempiti capannoni interi con la raccolta e per la distribuzione. Centri come questi sono stati aperti in tutto il mondo, diventando una delle fonti principali per l'acquisto.
Sono state organizzate delle conferenze in tutto il mondo sui modi alternativi di agricoltura e conservazione della terra, sulla salvaguardia dei semi e specie antiche, sulla economia equa e solidale e sulla trasformazione e riuso delle risorse.
Si è creata la collaborazione con enti locali, nazionali e internazionali. Si è creato un comitato per i bandi per i terreni pubblici ed abbandonati. I terreni delle grandi aziende agroalimentari sono state redistribuite e i terreni abbandonati sono stati ripristinati. Si è arrivato ad avere influenza parlamentare nella creazione di nuove leggi.
Sono state create delle cooperative come espansione dei GAS a livello nazionale e internazionale, influendo attivamente nell'economia attraverso la scelta dei consumatori.
Ora i campi di agricoltura intensiva sono stati completamente sostituiti da tanti campi più piccoli dove si pratica una agricoltura consapevole.
Le cooperative e altre piccole aziende alternative hanno sostituito le aziende multinazionali.
Grandi estensioni di terra sono state riforestate.
L'inquinamento è scomparso e si respira aria pulita e fresca.
Gli uomini e le donne vivono felicemente in armonia con la natura, di cui conoscono i ritmi e l'essenza di fondo: il rispetto per la biodiversità e la cura per ogni forma di vita viene insegnato ai bambini fin da piccoli.
L'umanità riesce a dare alla natura anche più di quanto prende, sotto forma di cura per gli animali e le piante.
EDEN PROJECT
Educational Centre for the rigeneration of
Ourselves, the Environment and the Planet
 
 

Contatti

info@agricolturaconsapevole.it

 

Dhara Janneke Gisolf
+39.345.7679861
Segreteria Trecastelli (AN)
+39.071.7959090

 

 

Seguici su Facebook

 

Newsletters